Seguici su

News

Di Stefano: “Il 4-2 dell’andata non da garanzie! Ecco chi giocherà giovedì”

Peppe Di Stefano

Peppe Di Stefano ha fatto il punto sul Milan in previsione di giovedì quando i rossoneri si giocheranno a Praga l’accesso ai quarti di Europa League.

Il Milan affronterà giovedì a Praga lo Slavia, nella gara di ritorno degli ottavi di Europa League. I rossoneri arrivano alla sfida forti del doppio vantaggio dell’andata, il 4-2 di San Siro di giovedì scorso. Peppe Di Stefano predica calma e sottolinea che il vantaggio messo in cascina dal Milan non è così rassicurante come potrebbe sembrare e svela le scelte di Pioli per la partita.

IM_Stefano_Pioli
Stefano Pioli

Vantaggio non rassicurante

La vittoria del Milan in Europa contro lo Slavia Praga è stata macchiata dai due gol subiti dalla squadra ceca, oltretutto realizzati in inferiorità numerica. Proprio questo elemento ha scatenato critiche feroci contro Pioli, riabilitando il consueto #PioliOut. Peppe Di Stefano, nell’edizione di Sky Sport24 Today, ha così commentato la situazione del Milan per la gara di ritorno in Repubblica Ceca: “Prove generali oggi, ma verranno fatte anche domani in vista della trasferta di Praga. Il Milan all’andata ha realizzato 4 gol, ha vinto 4 a 2, ma l’impressione è che non ci sia la tranquillità nel senso che non è un vantaggio rassicurante. Il Milan dovrà giocarsela lì, perché è una squadra che una settimana fa, in inferiorità numerica, ha realizzato 2 gol ed ha messo in difficoltà il Milan. Il Milan non ha avuto la forza di chiuderla, e proprio per questa ragione dovrà giocarsela“. 

A Praga con i migliori

L’impressione è che il Milan tenga molto all’Europa League, rappresentando inoltre l’unico trofeo rimastogli in cui possa vincere, le scelte di Pioli confermano questo intendimento. Peppe Di Stefano ha sottolineato infatti che il tecnico rossonero affronterà la sfida affidandosi ai “fedelissimi”, desideroso di passare il turno senza rischiare nulla: “Stefano Pioli sceglierà i migliori, perché si scenderà in campo con il miglior 11 possibile”. Più nel dettaglio: Calabria e Theo sugli esterni, Tomori e Gabbia al centro. In mezzo al campo più Reijders che Bennacer al fianco di Adli. Poi solito tridente di trequartisti alle spalle di Giroud“.


Leggi anche

Leggi anche

Più letti