Seguici su

Calciomercato

Krunic può partire, ecco quanto chiede il Milan, per la difesa il preferito è Kiwior

Rade Krunic

L’esperto di mercato Alfredo Pedullà ha detto la sua su quello che dovrebbero fare i rossoneri sul mercato in inverno.

Alfredo Pedullà a Radio Rossonera ha rivelato quelle che possono essere le prospettive del Milan sul mercato di gennaio. “Quello che non fai ad agosto molto spesso lo fai a gennaio. Lui voleva partire ad agosto e non è andato. Poi gli avevano promesso un rinnovo e c’è una distanza tra domanda e offerta di almeno un milione e mezzo a stagione. Il Fenerbahce l’avrebbe già preso la scorsa estate. Se questa cosa del contratto e, soprattutto, il minutaggio, dovessero avvicinarlo sempre più alla scadenza e i turchi dovessero presentarsi con una doppia cifra per il cartellino per accontentare il Milan, si può definire una cessione non definita nel mercato in estate”.

Jakub Kiwior
Jakub Kiwior

Obiettivi in difesa

“Kiwior è il preferito, lui ha dato la disponibilità ma bisogna capire se l’Arsenal lo dà in prestito con diritto di riscatto. Spero non sia un ritorno, una minestra riscaldata. Dico anche che il Milan in questo mercato dovrebbe farne anche due di difensori, risolvendo il problema del vice Theo con il rispetto di Bartesaghi e Florenzi. Per quanto mi riguarda il discorso difensore dovrebbe essere operativo il 2 gennaio a Milanello. Però è chiaro che il mercato di gennaio è considerato il più complicato, quindi merita un po’ di comprensione”.

Valutazioni sull’attacco

“Io aspetterei due o tre partite, onestamente. Jovic praticamente non è stato utilizzato. Non è sufficiente il minutaggio per giudicarlo. L’avevano già inchiodato alla vigilia di Milan-Frosinone e lui ha risposto con i fatti. So che non si risponde mai a una domanda con un’altra, ma se Jovic si fosse svegliato e fosse nella continuità quello che tu hai visto nello spezzone contro il Dortmund e con il Frosinone? Io lo farei lo stesso l’attaccante, perché ne avrei preso un altro durante il mercato della scorsa estate. Ma mi rendo conto che entrerebbe in gioco un discorso di quantità eccessiva e ci dovrebbe essere quindi un’uscita. Ne riparlerei tra qualche partita, non tra un mese. Fermo restando che la priorità assoluta del Milan è almeno un difensore, pronto per l’uso e senza esperimenti alla Theo Hernandez”.


Leggi anche

Gerry Cardinale Gerry Cardinale
News4 ore ago

Pellegatti: “Gli americani a livello di organizzazione sono superiori, io sono curioso su Cardinale”

Il giornalista Carlo Pellegatti dà la sua interpretazione sulle dichiarazioni dell’italo-americano. Carlo Pellegatti a Radio Rossonera ha commentato le parole...

Giuseppe Sala Giuseppe Sala
News5 ore ago

Sala: “Il Milan mi ha risposto in maniera interlocutoria su San Siro, sono perplesso su San Donato”

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala manda messaggi chiari alle due società milanesi. Beppe Sala in un’intervista concessa a Libero...

Thiago Motta Thiago Motta
News9 ore ago

Il Bologna farà di tutto per trattenere Thiago Motta, il Milan osserva

L’allenatore dei rossoblù sta facendo benissimo in questa stagione ed è perciò finito nel mirino di diverse big: anche i...

Zlatan Ibrahimovic Zlatan Ibrahimovic
News9 ore ago

Capello: “Ibrahimovic sarà un riferimento a 360 gradi, non so se Pioli ne sarà felice”

L’ex allenatore Fabio Capello ha espresso il suo parere sulle mansioni del dirigente svedese dopo “l’incoronazione” di Cardinale. Fabio Capello...

Christian Pulisic Christian Pulisic
News9 ore ago

Calvarese: “Anche il linguaggio del corpo tradisce Di Bello, fa capire che avrebbe fischiato”

L’ex direttore di gara Giampaolo Calvarese ripercorre quanto accaduto ieri sera all’Olimpico. Giampaolo Calvarese tramite un video sul suo canale...

Matteo Gabbia Matteo Gabbia
News10 ore ago

L’incredibile trasformazione di Gabbia: il Milan ha una nuova colonna difensiva

L’ex Primavera era stato mandato a fare esperienza in Spagna salvo essere richiamato in fretta e furia per via dell’emergenza...

Leggi anche

Più letti