Seguici su

News

Trevisani boccia Chukwueze: “Avrei tenuto e Saelemaekers e investito per un attaccante più forte di Jovic”

Riccardo Trevisani

Riccardo Trevisani ha criticato la scelta del Milan di puntare su Chukwueze. Al suo posto sarebbe stato meglio tenere Saelemaekers.

La stagione di Chukwueze sta lasciando decisamente l’amaro in bocca a tutti i tifosi del Milan. Viste infatti le premesse e il costo del nigeriano ex Villarreal, tutti si aspettavano potesse incidere in modo significativo sulle sorti della squadra. Così non è stato e ora sul banco degli imputati. Riccardo Trevisani ha bocciato il suo acquisto e lanciato una provocazione che, senza dubbio, farà molto discutere.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers

Chukwueze? No, meglio Saelemaekers

Chukwueze è arrivato al Milan nel corso dell’ultimo mercato estivo, con lo scopo di dare maggiore qualità e dinamicità all’attacco rossonero. Il suo arrivo è costato il posto a Saelemaekers, approdato al Bologna di Thiago Motta. Riccardo Trevisani, nel corso dell’edizione speciale del podcast di Cronache di Spogliatoio ‘Taconazo, ha lanciato una provocazione, affermando che “i soldi di Chukwueze me li tengo nella saccoccia, mi tengo Saelemaekers, per me un ottimo calciatore, e compro un attaccante migliore di Jovic. Questo era il mio piano“. 

Troppi 30 milioni ma ha delle attenuanti

Le prestazioni di Chukwueze stanno facendo molto discutere anche in relazione all’elevato costo dell’operazione che, come detto, ha sfiorato tra parte fissa e bonus i 30 milioni. Riccardo Trevisani, analizzando la stagione fin qui disputata dal nigeriano, ha affermato che a Chukwueze do delle attenuanti: un’attenuante è che è stato infortunato, un’altra è che Pulisic ha fatto il best ed il top della carriera e quindi ha avuto anche poco spazio per giocare ed emergere”. Il giornalista ha poi ribadito che “per me sono troppi – i soldi spesi dal Milan per acquistarlo – in senso assoluto anche se potessi pensare che avrebbe fatto meglio di quello che ha fatto in realtà”.


Leggi anche

Leggi anche

Più letti