Seguici su

News

Pioli: “Domani gara che vale doppio, Giroud è pronto, non c’è ancora una diagnosi per Ibra, Florenzi ha la febbre”

Stefano Pioli

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha anticipato i temi del big match di domani pomeriggio contro la Roma.

Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa, ecco tutte le sue parole. “Bisogna dare continuità alle nostre prestazioni, facendo in modo che la prossima partita sia quella più importante. Ed è così: la gara di domani vale doppio e bisogna affrontarla con lo spirito e la convinzioni adatti. Vale tanto, le partite che mancano sempre meno. Abbiamo tre scontri diretti, più punti faremo e più chance avremo di arrivare tra le prime 4 che è il nostro grande obiettivo. Giroud sta bene, avuto bisogno di un po’ di riposo, ma ora sta bene ed è pronto per giocare. Conosciamo le caratteristiche della Roma. Ma non pensiamo troppo all’andata, dobbiamo stare attenti in quelle situazione in cui la Roma è forte, come le palle inattive. Per 7 partite in casa nel 2023 non ha subito gol e ha giocatori davanti che possono far gol in qualsiasi momento. Noi dovremo provare a tenere il controllo della gara. Stiamo bene, c’è la volontà di fare un grande finale di stagione. Tutto si deciderà in queste ultime gare, questo finale di stagione ci deve vedere ancora protagonisti. Poi le partite vanno giocate e vinte, ma pensiamo ad una gara alla volta se no perdiamo energie. Leao è un giocatore molto dentro. Poi in una stagione un giocatore non può essere sempre al 100%. Ora sta bene fisicamente e mentalmente, le prestazioni positive ti danno coraggio ed entusiasmo. Ci aspettiamo molto da lui. La Roma è forte, Mourinho sta facendo bene. Ognuno si comporta e fa per quello che è e che crede. Noi pensiamo solo a vincere le partite. Ibra sta meglio ma non c’è ancora una diagnosi”.

Stefano Pioli
Stefano Pioli

Domani non ci sarà, così come Pobega e Florenzi che ha la febbre. Rammarico? In una stagione ci sono momenti in cui le cose non vanno, ma tutto ci è servito per essere qui oggi a giocarci obiettivi importanti. Pensiamo solo a domani e portare a casa punti. Le partite sono molto dispendiose, soprattutto mentale. Ma siamo ormai abituati a giocare così tanto e a così alto livelli. Ho professionisti che sanno come recuperare energie, mi auguro quindi che avremo questa cura. Le sensazioni sono buone perchè la squadra sta bene e sta lavorando bene. Le ultime prestazioni sono buone. Sappiamo cosa fare nelle partite importanti, quindi andiamo a Roma con fiducia, abbiamo le qualità per fare bene. Scelta del trequartista? Dipende da come vogliamo finalizzare il gioco. Avere giocatori duttili è importante, so che Bennacer e Krunic posso spostarli di posizione senza problemi. Pobega ha ancora dolore ma sta diminuendo. Non è ancora tornato a lavorare sul campo, dovrebbe farlo settimana prossima. Sta facendo bene, sta crescendo bene. Quando è arrivato era più una mezz’ala di inserimento. Può diventare un centrocampista completo. Per me tutti i miei giocatori sono come mie figli. Parlo tanto con loro e li ascolto perchè sono pur sempre di ragazzi di 20 anni. Leao è il giocatore che in questi anni è stato di più nel mio ufficio e quindi c’è un rapporto forte. La partita di domani è uno scontro diretto. Sarà importante per il campionato, ma sono convinto che la corsa Champions resterà aperta fino all’ultima giornata. La mia squadra deve andare in campo con le idee chiare e uno spirito forte. E’ inutile pensare alla classifica finale. Dobbiamo pensare ad una gara alla volta, poi tireremo le somme. La posizione di Bennacer dipende dall’atteggiamento degli avversari. E’ un centrocampista completo, poi toccherà ai miei giocatori capire come essere più pericolosi. Noi facciamo una difesa mista. Abbiamo visto gli errori dell’andata, ma non è solo un nostro difetto o errore che può decidere queste situazioni. La Roma ha fatto gol a tutti su calcio piazzato“.


Leggi anche

Leggi anche

Galliani Zlatan Ibrahimovic Milan-Spal Galliani Zlatan Ibrahimovic Milan-Spal
News4 ore ago

Biasin: “Ho trovato centrata la prima uscita di Ibra, tra 6 mesi qualcuno potrebbe puntare il dito contro di lui”

Il giornalista di Libero Fabrizio Biasin è tra coloro che sono rimasti piacevolmente sorpresi dalle parole dello svedese. Fabrizio Biasin...

Paulo Fonseca Paulo Fonseca
News4 ore ago

Sabatini: “Su Zirkzee Ibra è stato vago, le belle parole non nascondono i problemi di Fonseca”

Il giornalista Sandro Sabatini si augura che l’allenatore portoghese sia migliorato rispetto alla sua esperienza nella capitale italiana. Sandro Sabatini...

Zlatan Ibrahimovic Zlatan Ibrahimovic
News4 ore ago

Borghi: “La voce di Ibra resta tonante, ha già fatto una cosa molto importante”

Il telecronista di DAZN Stefano Borghi ha voluto dire la sua sulle tante parole pronunciate dallo svedese. Stefano Borghi a...

Stefano Pioli Stefano Pioli
News5 ore ago

Zeroli: “Per me il Milan è famiglia, Pioli mi ha fatto tremare le gambe, vi spiego i paragoni con Gullit, ecco a chi mi ispiro”

Il capitano della Primavera, il centrocampista Kevin Zeroli descrive le sensazioni provate il giorno dell’esordio ma non solo. Kevin Zeroli...

esultanza gol Theo Hernandez esultanza gol Theo Hernandez
Calciomercato5 ore ago

Il Milan alle prese con le bizze di Theo Hernandez, dirigenti sorpresi dalle sue parole

Il club rossonero è al lavoro per evitare che il futuro del terzino sinistro francese diventi un vero e proprio...

Jakub Kiwior Jakub Kiwior
Calciomercato5 ore ago

Mercato: c’è un Milan-Juve totale per Zirkzee, Rabiot, Kiwior e Fofana

La sessione estiva di calciomercato sta vivendo ancora le sue fasi iniziali e i due club italiani hanno praticamente gli...

Più letti