Seguici su

News

Lotito: “Superati tutti i limiti possibili e immaginabili, tutti hanno visto, partita priva di valori sportivi”

Claudio Lotito

Il presidente della Lazio Claudio Lotito non ci sta e attacca la direzione arbitrale della gara di ieri sera ma non solo.

Il Milan ha battuto la Lazio 1-0 al termine di una gara molto nervosa che i biancocelesti hanno chiuso addirittura in 8 uomini; della formazione capitolina nel post-gara ha parlato solo Claudio Lotito, ecco le sue dichiarazioni a DAZN. “Mi sento di dire che quando il gioco assume questi connotati devono esserci altri organismi preposti per fare delle valutazioni”.

L’attacco

Significa che manca l’affidabilità del sistema, e se manca l’affidabilità del sistema bisogna ricorrere ad istituzioni terze che poi pongono fine a queste situazioni incresciose, soprattutto per quanto riguarda i valori dello sport. Il calcio ha dato dimostrazione che tante partite vengono vinte per fatti imponderabile. C’è un famoso limite oltre il quale non bisogna mai andare oltre e mi sembra che oggi abbiamo superato tutti i limiti possibili e immaginabili”.

Arbitro Marco Di Bello
Arbitro Marco Di Bello

L’annuncio

Vengo io a parlare proprio per evitare che possano essere interpretate le parole da un punto di vista strumentale. Posso dire che la squadra si farà valere nelle sedi preposte per quello che tutti hanno visto pubblicamente in base a quello che è successo. Nel momento in cui un sistema non è in grado di garantire l’affidabilità dello stesso deve farsi delle domande e agire con fatti, non parole. Mi pare che questa cosa si ripete da diverso tempo, vedremo di farci valere con altre istituzioni. Avendo un ruolo nelle istituzioni politiche so benissimo a quali istituzioni bisogna rivolgersi e con quali mezzi istituzionali intervenire. Oggi è successa una cosa ingiustificabile, l’obbligo della società è quello di intervenire per far sì che anche gli altri rispettino le regole. Oggi è stata una partita priva di valori sportivi. Non parlo con il rammarico della sconfitta. Parlo con la certezza di quello che ho visto e con la consapevolezza che queste cose non devono accadere più, né alla Lazio e né ad altri“.


Leggi anche

Leggi anche

Più letti