Seguici su

News

Gilardino: “Milan squadra forte, di talento ed allenata molto bene, ecco come sta Gudmundsson”


Il tecnico del Genoa Alberto Gilardino ha aggiornato la situazione su Albert Gudmundsson che è in dubbio per la gara di San Siro.

Alberto Gilardino ha parlato in conferenza stampa della partita di domani e del suo futuro sulla panchina del Genoa. “La situazione è che abbiamo trovato un accordo verbale con la società. Nei prossimi giorni ci rivedremo e sono contento, felice. E’ sempre stato il mio desiderio e la mia volontà. Ne avevo parlato insieme alla società nelle passate settimane. La volontà di dare continuità a un lavoro insieme a squadra e staff, la possibilità di riconfermarsi. Ora mancano i dettagli ma c’è stato un accordo verbale molto positivo”.

Sui rossoneri

“Il futuro si chiama Milan perché è la partita di domani. Ho trasferito questo pensiero alla squadra ed è quello che devono avere i ragazzi in questo finale di campionato: voglia di stupire, di giocare in tutti i campi per giocarci le partite alla pari. Sapendo che domani affrontiamo una squadra forte, di talento e allenata molto bene da mister Pioli. Il Milan è secondo in classifica e ha una media punti simili a quando hanno vinto il campionato. La differenza è che l’Inter sta giocando un campionato a parte. E’ una squadra forte sulla palle inattive. Sappiamo che squadra affrontare in uno stadio prestigioso”.

Albert Gudmundsson
Albert Gudmundsson

Problemino per Gudmundsson

“Faremo delle valutazioni nella giornata di oggi. Avremo la rifinitura e poi partiremo per Milano. Speriamo e ci auguriamo di recuperarlo”.

Obiettivi già raggiunti da parte di entrambe le squadre

“Premesso che siamo molto felici di aver raggiunto l’obiettivo prefissato con cinque giornate di anticipo. Bisogna dare atto al lavoro svolto dai ragazzi in questa stagione straordinaria e dare continuità sotto il punto di vista dell’atteggiamento e della voglia di andare a migliorarsi nel singolo, nel collettivo e nella voglia di stupire e aggrapparsi al risultato. Queste sono considerazioni importanti da fare. Il Milan è una squadra che in ogni momento della partita può mettere in difficoltà tutti. Sappiamo che ambiente troveremo ma noi dobbiamo cercare di limitare la loro bravura ed esaltare le loro qualità quando avremo la palla e saremo nella metà campo avversaria”. 


Leggi anche

Leggi anche

Rafael Leäo Rafael Leäo
Calciomercato8 ore ago

Milan, Leao al’Al-Hilal? Il padre al lavoro con un intermediario con il club arabo

Si infittisce il caso Leao che potrebbe essere irretito da una ricca offerta proveniente dall’Al-Hilal. Centrale la figura del padre...

Victor Osimhen Victor Osimhen
Calciomercato8 ore ago

Milan, Osimhen con i soldi di Theo? La clamorosa indiscrezione

La cessione di The potrebbe essere la chiave per arrivare al grande attaccante, su tutti Victor Osimhen in uscita dal...

Zlatan Ibrahimovic Zlatan Ibrahimovic
News10 ore ago

Hertog: “In più occasioni Zirkzee mi ricorda Ibrahimovic, ecco cosa serve per fargli segnare 20 goal”

L’ex direttore dell’academy del Feyenoord Damien Hertog fu il primo scopritore dell’attaccante olandese del Bologna. Damien Hertog ha parlato del primo...

Zlatan Ibrahimović Zlatan Ibrahimović
News10 ore ago

Amiri: “Ibrahimovic avrebbe parlato per un pomeriggio intero, una cosa ci ha fatto capire che non può decidere tutto”

La giornalista svedese Nicole Amiri ha sottolineato come il ruolo dell’ex attaccante in rossonero abbia contorni ben definiti. Nicole Amiri...

Joshua Zirkzee Joshua Zirkzee
News10 ore ago

B. Galli: “Commissioni elevate? La domanda da fare è un’altra”

Il presidente dell’Assoagenti Beppe Galli ha posto l’accento sulla mancanza di regolamentazione sulle commissioni da pagare ai procuratori. MilanNews ha...

Stefano Pioli Stefano Pioli
News10 ore ago

Vannucchi: “Avrei convinto Pioli a restare, il Milan contenderà un piazzamento Champions”

L’ex centrocampista Ighli Vannucchi non crede che i rossoneri possano lottare per la vittoria dello Scudetto. Ighli Vannucchi a News.Superscommesse.it...

Più letti