Seguici su

News

Di Stefano: “Leao e Pulisic sono rientrati. Giroud punto fermo del Milan”

Peppe Di Stefano

Peppe Di Stefano ha fatto il punto su i nazionali del Milan stanno facendo rientro a Milanello in vista della partita di sabato a Firenze.

E’ tempo di campionato, di Serie A ed è tempo di preparare al meglio la delicata sfida al Franchi contro i viola di Italiano. Alla spicciolata stanno rientrando tutti i giocatori del Milan chiamati dallo loro rispettiva nazionale e Pioli, nelle prossime ore, potrà contare su tutti gli effettivi della rosa. Peppe Di Stefano, inviato di Sky Sport a Milanello, ha fatto il punto della situazione anche in previsione dell’ultima parte di campionato che attende il Milan.

Olivier Giroud
Olivier Giroud

I rientri e il rush finale

Archiviata la sosta per le nazionali, è tempo di rientrare a casa. Come evidenziato da Peppe Di Stefano, “i giocatori che sono stati in Nazionale sono tornati quasi tutti, domani tornano Reijnders, Jovic e i tre francesi”. L’allenamento di oggi ha visto “lavoro di scarico per Musah, Pulisic e Leao“. Pioli sta iniziando a preparare la delicata trasferta di Firenze “anche per ciò che è successo – sottolinea Di Stefano – in merito alla scomparsa di Joe Barone”. Il Milan darà il via sabato a una sorta di mini campionato composto da 9 partite di Serie A e almeno altre due di Europa League, con l’obiettivo di conquistare il secondo posto e tentare la scalata europea. Il giornalista di Sky ha infatti evidenziato che “per i rossoneri sarà un periodo duro ma anche entusiasmante, un rush finale in campionato e una bella avventura in Europa League, che il Milan ovviamente vuole vincere”

Giroud tra presente e futuro

Nelle ultime ore si è vociferato tanto in merito al futuro di Olivier Giroud e di come esso sia sempre più distante da Milano e dal Milan. Peppe Di Stefano ha però sottolineato che si è parlato del futuro di Giroud, che però continua ad essere un punto forte del presente di questa squadra“. Il francese desidera accomiatarsi dal mondo rossonero magari regalando a tutti i tifosi un trofeo, esattamente come accaduto nella stagione 2021-2022 al suo primo anno al Milan.


Leggi anche

Leggi anche

Più letti