Seguici su

News

Criscitiello: “Se la società non alza l’asticella perderà un altro anno, con zero titoli”

Furlani Milan

Michele Criscitiello pur elogiando Pioli, non ha lesinato critiche alla società affermando che se vuole vincere dovrà alzare l’asticella.

La stagione del Milan ha avuto senza dubbio due facce: una molto bella e propositiva, l’altra decisamente più preoccupante e poco rassicurante. Di questo ne è convinto anche Michele Criscitiello che, nel proprio editoriale su SportItalia, ha tracciato un bilancio della stagione rossonera analizzando i meriti di Pioli e le strategie che il Milan dovrà perseguire nel prossimo futuro.

Stefano Pioli
Stefano Pioli

I meriti di Pioli e la stagione del Milan

Il giornalista di SportItalia ha tracciato i meriti di Pioli, affermando che Pioli è eterno. Ogni volta che gli stanno togliendo la poltrona lui sta zitto, lavora e si incatena. Questo è un grande merito per un grande professionista. Se poi Pioli strapperà realmente la conferma merita solo applausi“. In merito alla stagione il giornalista ha dichiarato chenon è ancora compromessa per il Milan che si sta mangiando le mani per aver sprecato troppo nel girone di andata ma ora sta chiudendo bene in campionato, con un secondo posto da sigillare, ma soprattutto nelle condizioni in cui si ritrova il Milan non è vietato porsi limiti in questa Europa League. Il Milan è più forte della Roma ma dovrà dimostrarlo nel doppio confronto. I rossoneri hanno ritrovato infortunati, condizione fisica e brillantezza in alcuni ruoli chiave. Troppi ko hanno condizionato la stagione”.

Gli obiettivi della società

La società, secondo Criscitiello, dovrà puntare più in alto nella prossima stagione, partendo dal mercato estivo. Il giornalista ha infatti evidenziato che se la società non capisce che bisognerà alzare ancora di più l’asticella si rischia di perdere ancora un anno, fatto di buone prestazioni ma di zero vittorieCriscitiello ha poi concluso il proprio editoriale sottolineando che l’ambizione deve essere il motore del Milan e che “il Milan la vittoria ce l’ha nel DNA e se giochi bene, arrivi secondo o arrivi in finale ma non porti a casa nulla non puoi considerarla una stagione positiva. Se sei il Bologna va bene ma il Milan deve vincere non giocare bene e prendere applausi”.


Leggi anche

Leggi anche

Rafael Leäo Rafael Leäo
Calciomercato9 ore ago

Milan, Leao al’Al-Hilal? Il padre al lavoro con un intermediario con il club arabo

Si infittisce il caso Leao che potrebbe essere irretito da una ricca offerta proveniente dall’Al-Hilal. Centrale la figura del padre...

Victor Osimhen Victor Osimhen
Calciomercato9 ore ago

Milan, Osimhen con i soldi di Theo? La clamorosa indiscrezione

La cessione di The potrebbe essere la chiave per arrivare al grande attaccante, su tutti Victor Osimhen in uscita dal...

Zlatan Ibrahimovic Zlatan Ibrahimovic
News10 ore ago

Hertog: “In più occasioni Zirkzee mi ricorda Ibrahimovic, ecco cosa serve per fargli segnare 20 goal”

L’ex direttore dell’academy del Feyenoord Damien Hertog fu il primo scopritore dell’attaccante olandese del Bologna. Damien Hertog ha parlato del primo...

Zlatan Ibrahimović Zlatan Ibrahimović
News10 ore ago

Amiri: “Ibrahimovic avrebbe parlato per un pomeriggio intero, una cosa ci ha fatto capire che non può decidere tutto”

La giornalista svedese Nicole Amiri ha sottolineato come il ruolo dell’ex attaccante in rossonero abbia contorni ben definiti. Nicole Amiri...

Joshua Zirkzee Joshua Zirkzee
News11 ore ago

B. Galli: “Commissioni elevate? La domanda da fare è un’altra”

Il presidente dell’Assoagenti Beppe Galli ha posto l’accento sulla mancanza di regolamentazione sulle commissioni da pagare ai procuratori. MilanNews ha...

Stefano Pioli Stefano Pioli
News11 ore ago

Vannucchi: “Avrei convinto Pioli a restare, il Milan contenderà un piazzamento Champions”

L’ex centrocampista Ighli Vannucchi non crede che i rossoneri possano lottare per la vittoria dello Scudetto. Ighli Vannucchi a News.Superscommesse.it...

Più letti