Lo svedese ha ottenuto due tamponi negativi e può tornare a lavorare con i compagni.

“Sei guarito! Autorità sanitarie avvertite, la quarantena è finita. Puoi uscire!”. Con questo messaggio, pubblicato su Twitter e accompagnato dagli hashtag #fuckcovid19 #godiscomingforyou, Zlatan Ibrahimovic ha annunciato la sua negatività al Coronavirus.

Il Covid ha avuto il coraggio di sfidarmi. Cattiva idea

Sono risultato positivo, nessun sintomo. Il Covid ha avuto il coraggio di sfidarmi. Cattiva idea”. Con questo messaggio, pubblicato lo scorso 24 settembre sui social, Zlatan Ibrahimovic ha reso nota la sua positività al Coronavirus. In realtà, era stato il Milan, pochi minuti prima, a ufficializzare l’esito del tampone a cui lo svedese si era sottoposto (insieme ai compagni di squadra) in vista della sfida di Europa League contro il Bodo/Glimt.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Ibrahimovic positivo: il comunicato del Milan

“AC Milan comunica che Zlatan Ibrahimovic è risultato positivo al tampone effettuato per la partita odierna, Milan-Bodø/Glimt. Informate le autorità sanitarie competenti, il giocatore è stato prontamente posto in quarantena a domicilio. Tutti gli altri tamponi effettuati sul gruppo squadra sono risultati negativi”.

Questo il comunicato con cui la società di via Aldo Rossi ha fatto il punto sulle condizioni di Ibra. Ma come sta l’attaccante rossonero? Benissimo. Nel senso che è asintomatico. Zlatan sta trascorrendo il periodo di quarantena nella sua abitazione milanese in zona Porta Nuova. Si sta allenando (è in grande forma) ed è in costante contatto con i compagni di squadra, che continua a spronare in attesa del suo ritorno. Che avverrà, con ogni probabilità, dopo la sosta per le Nazionali.

TAG:
Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 09-10-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il piano del Milan: rinnovi e nuovi colpi sul mercato

Ibra annuncia: “Sono guarito, quarantena finita”