Zenga non ha dubbi su Tonali: "Al Milan non fallirà"

Zenga non ha dubbi: “Tonali non fallirà”

L’ex tecnico del Cagliari, Walter Zenga, elogia il neo centrocampista rossonero. E sul Milan dice: “È anche più forte del dopo Covid”.

Nel corso di una lunga intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, Walter Zenga, tra le altre cose, ha parlato anche del Milan: “Sta riducendo il gap con le altre? Sì, e nel “campionato del Covid” era già stata la migliore assieme al Sassuolo. È un paradosso, ma quello sconquasso al Milan ha fatto bene: prima dello stop era in difficoltà e riprendere senza tifosi è stato un vantaggio, perché alcuni giocatori hanno guadagnato in personalità, non hanno avuto paura di rischiare di più. Pioli è stato fantastico e gli ha dato una grandissima mano Ibrahimovic: personalità e presenza in campo devastanti. Un allenatore non guarda la carta d’identità, ma la funzione di un giocatore all’interno della squadra e come la squadra può giocare bene con lui. Se sei bravo a 17 anni lo sei anche a 38: avercene così, a 38 anni”.

IM_Stefano_Pioli
Stefano Pioli

Zenga ha poi raccontato anche un aneddoto su Sandro Tonali: “Venezia-Brescia 2-1 in B: dopo 20’ restiamo in dieci, è Tonali che provoca l’espulsione, lo massacrano di fischi ogni volta che tocca il pallone. Lui, imperterrito: non si è smosso di un centimetro. Se a 19 anni hai quella personalità, hai anche grande qualità e Pioli è bravo a far crescere i giocatori. In un grande club come Milan capirà presto cosa vuol dire essere in prima pagina, attirare grandi aspettative: un bene, e non fallirà”.

Aggiornato il: 06-09-2020