Yonghong Li sull'addio di Boban: "Scioccato, ma non sorpreso"

Yonghong Li sull’addio di Boban: “Scioccato, ma non sorpreso”

Dopo l’addio di Boban al Milan, l’ex proprietario del club rossonero Yonghong Li ha espresso la propria opinione in merito.

Le strade di Boban e del Milan si sono ufficialmente separate. Un addio avvenuto con toni abbastanza aspri, così come è facile notare dai vari comunicati. Se tutto questo non bastasse sembra che la vicenda possa finire in tribunale, con Zvonimir Boban che sembra intento ad opporsi alla risoluzione del contratto decisa dal Milan con effetto immediato che è di fatto un licenziamento per giusta causa. L’ex calciatore e dirigente rossonero, infatti, ritiene di aver sempre agito nel rispetto dei vincoli contrattuali stabiliti dalla carica.

Fiorentina-Milan Gasperini Ravelli Sirigu Gazidis Allegri Gianluca Scamacca Pellegatti Matias Viña Saelemaekers Florentino Luis Antonee Robinson Januzaj Juan Jesus Omar Alderete Dani Olmo Jerome Boateng Cengiz Under Christensen Simon Kjaer Petagna elliott Milan Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

A commentare tale addio ci ha pensato l’ex proprietario del Milan Yonghong Li, che attraverso un post su Twitter ha commentato “Scioccato, ma non sorpreso. Triste vedere Boban che vada via. Fece meraviglie nel 1994 quando aiutò il Milan a vincere la Champions League. Gli auguro ogni successo in futuro”.

A questo punto, quindi, non resta che attendere eventuali possibili risvolti futuri in merito alla vicenda e se Boban agirà o meno per vie legali. Per quanto riguarda il Milan, invece, si resta in attesa di capire se il prossimo allenatore rossonero sarà davvero Rangnick, oppure si opterà per un’altra soluzione volta a dare nuova linfa all’ambiente in vista di quella che sembra essere l’ennesima rivoluzione.

Aggiornato il: 09-03-2020