Bobo Vieri ha voluto elogiare il neo acquisto in attacco del Milan Olivier Giroud. Secondo lui era ciò che mancava ai rossoneri: il senso del gol.

Bobo Vieri, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha parlato anche del nuovo attaccante rossonero Olivier Giroud. Queste sono state le parole dell’ex bomber nerazzurro: “Le qualità migliori di Giroud? Mestiere, lavora per la squadra e fa gol: quello che serviva al Milan. E i commenti sui suoi 34 anni sono roba che si sente solo in Italia. Lui e Ibrahimovic insieme? Ibra se sta bene, gioca: dunque, nel caso, il Milan giocherà in modo diverso. Poi bisognerà vedere quante partite riuscirà a fare: ha pur sempre 40 anni. Lui si deve gestire, non può giocare ogni tre giorni: l’importante è che quando lo fa, possa farlo al massimo. Ma non dimentichiamo mai una cosa: la svolta del Milan c’è stata grazie ai gol, all’esperienza e alla personalità di Ibra”.

Ibrahimovic e Pioli
Ibrahimovic e Pioli
rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 02-09-2021


Galliani: “Prima la Serie A era di arrivo, ora solo di passaggio”

Milan, mercato chiuso: ora testa al rinnovo di Franck Kessie