Ecco le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa da mister Pioli in vista della gara di Serie A contro lo Specia.

Alla vigilia del match di campionato contro lo Spezia, il tecnico del Milan, Stefano Pioli, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa.

Sulle vittorie a San Siro: “Con i tifosi abbiamo più energia ed entusiasmo. Siamo partiti bene in casa, ma siamo solo all’inizio. Domani giochiamo in trasferta contro una squadra da rispettare molto”. 

Sulla confitta dello scorso anno con lo Spezia: “Non siamo andati a Torino pensando alla vittoria per 3-0 della stagione precedente. Domani dovremo giocare con le nostre caratteristiche”. 

Su Brahim Diaz: “Sta bene. Domani è una gara importante, metteremo in campo come sempre la squadra migliore. È importante chi inizia la partita, ma forse è ancora più importante chi entra dopo. Le qualità dei giocatori fanno la differenza: per fortuna abbiamo tanti giocatori di qualità. Domani dovremo fare la partita e cercare le giocate di qualità per risolverla”. 

Su Olivier Giroud: “È convocabile. L’ho visto bene e sarà della partita, vedremo se giocherà dall’inizio o a gara in corso”. 

Su Pellegri: “L’ho visto bene, ha caratteristiche che possono essere importanti per noi”

Sugli infortuni: “Dall’inizio della stagione abbiamo avuto solo due infortuni muscolari, cioè Kessie e Krunic. Gli altri sono stati infortuni da affaticamento. Calabria domani sarà disponibile. Gli altri sono stati traumi che poi hanno portato a infiammazioni. Messias è arrivato con qualche problema, ma ora li sta superando. Spiace non avere tutti a disposizione, ma ho una rosa forte”. 

Sulla maturità della squadra: “Siamo giovani, ma siamo cresciuti tanto. Dobbiamo pensare a una partita alla volta. In Italia c’è grande competitività, quindi dobbiamo essere sempre al 100%”. 

Stefano Pioli

Sulla forza del Napoli: “Mi aspettavo questo Napoli, è cambiato poco e ha aggiunto Anguissa, che è forte. È tra le migliori squadre del campionato, ha una rosa profonda. Che il Napoli fosse una pretendente per lo scudetto me l’aspettavo. La concorrenza per i primi quattro posti sarà tanta. Sono contento della mia squadra, la rosa è di alta qualità e ho tante soluzioni”. 

Sulla ricerca di un portiere dopo l’infortunio di Plizzari: “No, siamo a posto con Maignan e Tatarusanu e abbiamo tanti giovani. Andremo avanti così”. 

Sull’infortunio di Florenzi: “Domani non ci sarà per un trauma contusivo al ginocchio. Non riusciva ad allenarsi stamattina, spero possa esserci martedì. Non è ancora al 100%, ma è un giocatore intelligente e conto molto su di lui. Spero possa arrivare presto al top della forma”.

Su Leao: “L’ultimo tassello sarà diventare più concreto a livello di assist e gol. È migliorato tanto, è sempre più dentro la partita, gli manca questo tassello che è molto importante”. 

Sul turnover domani: “Tutti quelli che hanno giocato mercoledì sono stati promossi. Abbiamo giocato bene e subìto poco. Quando tutti stanno bene, le mie sono solo scelte tecniche. Domani metterò in campo la formazione migliore”. 

Milanello

ultimo aggiornamento: 24-09-2021


Da Milanello: infortunio per Florenzi

Milan, ecco le condizioni di Florenzi