Il futuro in rossonero del terzino portoghese è ancora incerto. Dalot dovrà dimostrare di meritarsi il riscatto.

Fin qui, Diogo Dalot non ha convinto del tutto. Il terzino portoghese, approdato al Milan in prestito, si è dato un gran da fare in questi mesi, lavorando duramente a Milanello e mettendosi sempre a disposizione di Stefano Pioli, ma in campo non sempre è riuscito a dimostrare il suo valore.

Diogo Dalot e Brahim Diaz
Nella foto: Diogo Dalot e Brahim Diaz

Dalot è un esterno di grande corsa, in grado di agire su entrambe le corsie (e questo gioca certamente a suo favore), ma la sua esperienza milanista è stata finora caratterizzata da alti e bassi. Prima di esporsi con il Manchester United, club proprietario del cartellino del 21enne lusitano, e presentare un’offerta concreta, i vertici di via Aldo Rossi vogliono vederlo all’opera ancora per un po’.

Dalot dovrà quindi sfruttare tutte le occasioni che gli verranno concesse. A cominciare da domani, quando sostituirà lo squalificato Calabria nel match di campionato contro lo Spezia. Pioli e il Milan si aspettano una grande prestazione dal giocatore.

TAG:
Dalot spezia-milan

ultimo aggiornamento: 12-02-2021


Verso Spezia-Milan: la probabile formazione

Gabbia: “Ibra un esempio, arriva prima di tutti e va via per ultimo”