Da Bennacer e Calhanoglu, da Calabria al solito Ibrahimovic: Pioli schiera il Milan migliore per provare a rialzare subito la testa.

Stefano Pioli riparte dalle certezze, dai suoi fedelissimi. In attesa di Rebic (il croato non ha ancora i novanta minuti nelle gambe), il tecnico rossonero può contare su giocatori come Bennacer, Kessié, Calhanoglu e Ibrahimovic, che proveranno a prendere per mano il Milan contro l’Hellas Verona dopo il brutto tonfo di giovedì in Europa League.

Donnarumma e Romagnoli
Nella foto: Gianluigi Donnarumma-Alessio Romagnoli

Spazio pure a Leao e Saelemaekers, i due esterni titolari nel 4-2-3-1 di Pioli (aspettando, come detto, il rientro a pieno regime di Rebic). Torna anche Davide Calabria, uno dei migliori in questa prima parte di stagione. E poi Donnarumma (che deve farsi perdonare l’errore commesso con il Lille), Simon Kjaer e… Alessio Romagnoli. Il capitano non è ancora al 100% e ha commesso diversi errori nelle ultime partite, ma Pioli non ha dubbi sulle sue qualità. L’allenatore milanista, dunque, si aspetta una reazione da grande squadra dopo la recente sconfitta e si affida ai suoi leader per provare a rialzare subito la testa.

TAG:
Milan-Verona Milanello Serie A Stefano Pioli

ultimo aggiornamento: 08-11-2020


Milan, il costo di Kabak è destinato a scendere

Milan, in panchina l’arma Rebic