Ceferin (pres. UEFA): "Il calcio può dare energia positiva"

UEFA, Ceferin: “Il calcio può dare energia positiva”

Le parole del presidente UEFA, Aleksander Ceferin: “Finché non tornerà il calcio la gente non avrà la percezione di un ritorno alla normalità”.

“Sconfiggeremo il Covid, ma nell’attesa il calcio può dare energia positiva”. Lo ha dichiarato Aleksander Ceferin ai microfoni di “nova.rs”. Il presidente della UEFA ha poi aggiunto: “Il virus ci ha fatto capire la vulnerabilità del nostro mondo, finché non tornerà il calcio la gente non avrà la percezione di un ritorno alla normalità. Il calcio cambierà? Sì, ma sarà un cambiamento temporaneo, è sopravvissuto a epidemie e guerre, vedrete che tornerà a essere lo sport che conosciamo. Quando le autorità daranno il via, i calciatori torneranno in campo il prima possibile, ovviamente dopo aver svolto tutti i test e senza pubblico”.

Vincenzo Spadafora
Nella foto: il ministro Vincenzo Spadafora

A proposito di autorità, in Italia il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha sollevato l’ennesimo polverone con un semplice post su Facebook: “Leggo cose strane in giro – ha affermato – ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul Calcio: gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del Campionato per ora non se ne parla proprio. Ora scusate ma torno ad occuparmi di tutti gli altri sport e dei centri sportivi (palestre, centri danza, piscine, ecc) che devono riaprire al più presto”.

Aggiornato il: 04-05-2020