La UEFA ha fatto il punto della situazione attraverso un comunicato: “Tutte le decisioni nei suddetti ambiti saranno annunciate giovedì”.

Nota ufficiale della UEFA in merito alla ripresa del calcio in Europa. “Oggi – si legge nel comunicato – la UEFA ha parlato in videoconferenza con le 55 federazioni affiliate, aggiornandole sulle alternative valutate dai due gruppi di lavoro istituiti a metà marzo. Sono state illustrate varie ipotesi di calendario per le competizioni per club e per nazionali”.

Krunic Nicchi Cellino Spadafora San Siro Milan Genoa CONI

“Inoltre, si è parlato dei fondi destinati alle federazioni attraverso il programma UEFA Hat Trick. A a tal proposito, la UEFA ha ribadito l’impegno a effettuare i pagamenti come previsto. Nonostante le più vive raccomandazioni a concludere i campionati e le coppe nazionali, alcuni casi specifici saranno valutati appena saranno pronte le linee guida per la partecipazione alle competizioni europee in caso di annullamento di un campionato. Tutte le decisioni nei suddetti ambiti saranno annunciate giovedì dopo il meeting del Comitato Esecutivo”.

Il massimo organismo calcistico europeo, dunque, auspica una ripartenza e una conclusione dei campionati, ma è ancora presto per sbilanciarsi. Nel nostro Paese, ad esempio, la situazione è ancora incerta. C’è la volontà di ripartire, ma le recenti dichiarazioni del ministro Spadafora hanno spiazzato i vertici del calcio italiano.

TAG:
Uefa

ultimo aggiornamento: 21-04-2020


Bollettino Coronavirus: 183.957 casi totali, 24.648 morti, 51.600 guariti

Milan, scende il budget a disposizione di Rangnick: 75 milioni più il 50% delle cessioni