Il croato è tornato a disposizione ma non giocherà dall’inizio a Udine. Ma ora Pioli può contare anche sulle qualità di Rebic.

Un’arma da sfruttare a partita in corso. Il Milan ritrova Ante Rebic, uno dei pilastri della squadra. L’attaccante croato è fermo da parecchie settimane e ovviamente non partirà dal primo minuto contro l’Udinese (sulla sinistra ci sarà nuovamente Leao). Ma Pioli potrà gettarlo nella mischia se le cose non dovessero andare per il verso giusto.

Il Milan, dunque, recupera un pezzo importante della propria rosa. Rebic potrebbe giocare dal primo minuto giovedì in Europa League, contro il Lille, per cominciare a mettere minuti nelle gambe. Il giocatore, infatti, ha bisogno di ritrovare la giusta condizione dopo la lunga sosta ai box. Ma il croato ci metterà un attimo. Perché ha una gran voglia di tornare a essere protagonista e di riprendersi il posto sul binario mancino.

Rafael Leao Milan
Nella foto: Rafael Leao

Udinese-Milan: la probabile formazione rossonera

Tornando alla gara con l’Udinese, la formazione rossonera è confermata. In difesa ci saranno Calabria, Romagnoli, Kjaer e Theo Hernandez, in mezzo al campo Kessié e Bennacer; in attacco, invece, Saelemaekers, Rafa Leao e Calhanoglu agiranno a sostegno di Ibrahimovic. Si gioca alle 12.30: il Milan va a caccia dell’ennesimo risultato utile.

TAG:
Ante Rebic Milanello Udinese-Milan

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Milan, rassegna stampa: a Udine per stupire ancora

Serie A, Udinese-Milan: le formazioni ufficiali