Affare low cost: 2-3 milioni di euro per aggiudicarsi le prestazioni di un giovane talento come Hauge, stellina del Bodo/Glimt.

Il Milan vuole Jens Petter Hauge, il giovanissimo attaccante esterno del Bodo/Glimt che ha impressionato tutti (gol e assist per lui) giovedì sera nel preliminare di Europa League disputato a San Siro. Gli scout rossoneri lo conoscevano benissimo: la sua prestazione è stata quindi una conferma, la scintilla definitiva che ha fatto scattare l’interesse (concreto) del club di via Aldo Rossi.

Paolo Maldini
Nella foto: Paolo Maldini

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, Maldini e Massara sono al lavoro per cercare di chiudere il suo acquisto entro il 5 ottobre, altrimenti faranno un nuovo tentativo per gennaio. Si tratterebbe di un affare low cost, non superiore ai 2-3 milioni di euro. I vertici rossoneri vogliono anticipare la concorrenza: il ragazzo, infatti, fa gola pure ad altri top club europei, come il Manchester United e il Borussia Dortmund.

La trattativa per portare Hauge a Milano sta per entrare nel vivo: con il suo ingaggio il Milan si assicurerebbe un vero e proprio “jolly” in grado di ricoprire più ruoli: il norvegese, infatti, è un esterno sinistro, ma può agire con altrettanta efficacia anche sulla corsia opposta e – all’occorrenza – sulla trequarti.

TAG:
Bodo/Glimt calciomercato Jens Petter Hauge slider

ultimo aggiornamento: 27-09-2020


Milan, conferme sull’interesse per Max Aarons

Milan, sempre viva la pista Fofana