Tonali-Milan, alzata l'offerta al Brescia: Cellino vacilla

Obiettivo Tonali: il Milan alza l’offerta, Cellino vacilla

I rossoneri avrebbero alzato la cifra del riscatto da 25 a 30 milioni di euro. In attesa di un possibile rilancio dell’Inter, il Milan si porta avanti su Tonali.

Il Milan ha superato l’Inter nella corsa a Sandro Tonali. Ovviamente, i nerazzurri non sono ancora tagliati fuori definitivamente, ma gli uomini di mercato di via Aldo Rossi hanno piazzato un’accelerata tanto improvvisa quanto determinante.

“Ho apprezzato la serietà di Maldini – ha dichiarato Massimo Cellino a Sky Sport – che conferma quella storica del Milan. Non aggiungo altro perché non voglio essere inopportuno o poco riservato. Marotta? Mi ha sempre confermato il forte interesse per Tonali da parte dell’Inter, ho sempre evitato trattative con altri club, anche esteri. Ma anche il ragazzo ha la necessità di sapere quale sarà il suo futuro. Io non ho fretta ma Tonali sì”.

Paolo Maldini Zaccheroni
Paolo Maldini

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, di fronte alla proposta di un prestito molto oneroso (10 milioni di euro) lo stesso Cellino sta vacillando. Non solo: stando a quanto riferito dal noto quotidiano, il Milan, convinto dell’effetto positivo che avrebbe l’affare Tonali, avrebbe alzato la cifra del diritto di riscatto da 25 a 30 milioni. Insomma, i rossoneri sono in pressing e hanno già incassato l’ok del giocatore, che non ha mai nascosto la sua fede milanista.

Aggiornato il: 29-08-2020