“Quando ho sentito per la prima volta che il Milan mi voleva ero molto felice”, ha dichiarato Tomori.

Il forte difensore rossonero, Fikayo Tomori, ha rilasciato un’intervista alla rivista “FourFourTwo”. Ecco le sue dichiarazioni: “Quando ho sentito per la prima volta che il Milan mi voleva ero molto felice. Il mio agente mi ha detto che Maldini si era messo in contatto e mi aveva chiesto se fossi interessato. Ovviamente lo ero. Non ero sorpreso, ero più lusingato! Ero entusiasta di venire. Tutti sanno che il Milan era ed è ancora un grandissimo club con una storia enorme, ha già vinto sette Champions League”.

Fikayo Tomori

“C’è una ricostruzione in corso – ha aggiunto il centrale inglese – abbiamo una squadra giovane ma anche molti giocatori esperti che hanno vinto titoli e giocato in Champions. È da un po’ che il Milan non c’è, quindi per noi tornare – e per me far parte della squadra – è importante. L’atmosfera è eccellente e tutti non vedono l’ora di mostrare cosa possiamo fare in questa stagione. Il mister vuole che sia aggressivo e mi aiuta nel posizionamento, mi dice cosa vuole da me sulla palla. È stato davvero bravo: cerca di parlarmi inglese quando può, ma ora il mio italiano sta migliorando, il che aiuta! Ora capisco praticamente tutto. Alcune parole possono essere più impegnative, ma la fase successiva è cercare di parlare come faccio io nella mia lingua”.

Milanello

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Mike Maignan è l’idolo del popolo rossonero

Serie A, Spezia-Milan: le formazioni ufficiali