Tassotti: "Milan, non cedere Calabria!". E su Elliott...

Tassotti: “Milan, non cedere Calabria!”

L’ex giocatore e tecnico rossonero, Mauro Tassotti, esorta il club a puntare ancora su Calabria: “Io gli darei un’altra chance”.

“Non capisco perché si debba cedere un ragazzo come Calabria che arriva dal vivaio”. Lo ha dichiarato l’ex rossonero Mauro Tassotti nel corso di una intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. “Certo – ha aggiunto – assicurerebbe una preziosa plusvalenza. Certo, non ha fatto una buona stagione. Ma io gli darei altre chance. Dumfries sarebbe un prospetto, ma come ho detto io non toglierei chance a Calabria. E Conti è stato penalizzato dagli infortuni, perciò cederlo adesso non avrebbe senso neppure considerando la situazione del bilancio del club. Le sue quotazioni potrebbero risalire”.

Davide Calabria Milan

Tassotti ha parlato anche del fondo Elliott: “Questi proprietari hanno speso, si sono ritrovati fra le mani tanti contratti pesanti, hanno visto sfilare giocatori importanti come Higuain e Bonucci. Il momento è quello che è. Non condanno Elliott. Il Milan però deve tornare al top e ripeto che secondo me non manca tanto per arrivarci. Bisogna ripartire dalla conferma dei giocatori fondamentali. Non soltanto Ibrahimovic, ma Hernandez, Bennacer, Rebic, ovviamente Donnarumma e Romagnoli. Il Milan ha una base. Se riesce a conservarla, non ci sarà bisogno di molto altro. Servirà un po’ di tempo, però i tifosi hanno già dimostrato di avere pazienza. Se si percepisce la volontà di tornare a certi livelli, si può sopportare l’attesa”.

Aggiornato il: 14-08-2020