Ecco quanto dichiarato nel corso di una recente intervista da Ibrahimovic in merito al suo ritorno in Nazionale.

Nel corso di un’intervista rilasciata al canale YouTube della Federcalcio svedese, Zlatan Ibrahimovic ha parlato del suo ritorno con la Nazionale svedese.

Ibrahimovic

A tal proposito ha dichiarato: “Non voglio essere considerato e convocato per quello che ho fatto prima, ma per quello che posso dare ora. Non posso essere giocatore che ero 5, 10, 15 o 20 anni fa. Ora ho una fisico completamente diversa e un gioco completamente diverso. Ma mantengo un livello molto alto. Non devi preoccuparti. Non sono nella lista dei convocati perché mi chiamo Zlatan e sono Ibrahimovic. È a causa di ciò che aggiungo alla rosa e di ciò che ho realizzato. Penso di meritarlo“.

Ha quindi proseguito: “L’incontro con il Ct Andersson? È stato molto positivo. Abbiamo esaminato tutto e tracciato una linea su tutto quello che è il passato. Abbiamo parlato con rispetto tra di noi. Ho trovato in Janne un interlocutore chiaro e diretto. Ho avuto modo di incontrare un vincitore. Riconosco quella mentalità in me stesso. Quando sei un calciatore ad un certo livello e hai la possibilità di rappresentare il tuo paese è la gioia più grande che ci sia poterlo fare. È con orgoglio e onore che indosserò la maglia della nazionale“.

TAG:
Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 18-03-2021


Brutte notizie per Calabria: lesione al menisco, deve operarsi

Fiorentina-Milan, Vlahovic: “Pioli? Un grandissimo allenatore”