Ad accogliere il giocatore c’era il d.s. Monchi. Ora Suso si sottoporrà alle visite mediche per poi firmare il contratto con il club andaluso.

È cominciata ufficialmente l’avventura a Siviglia dell’ormai ex rossonero Suso. Il giocatore, poco prima delle 15, è atterrato all’aeroporto di San Pablo dove ad attenderlo c’era il direttore sportivo della società andalusa, l’ex dirigente romanista Monchi. Ora lo spagnolo svolgerà le visite mediche di rito per poi firmare il contratto che lo legherà per i prossimi diciotto mesi al Siviglia. L’accordo è stato raggiunto sulla base di un prestito – appunto – per un anno e mezzo, con obbligo di riscatto a oltre 20 milioni di euro legato alla qualificazione in Champions League del club biancorosso.

Suso Roma

Intervenuto in conferenza stampa in vista della gara di Copa del Rey contro il Mirandés, l’allenatore del Siviglia, Julen Lopetegui, ha parlato proprio dell’arrivo di Suso, calciatore che conosce benissimo e che ha fatto esordire in Nazionale: “Evidentemente – ha dichiarato l’ex commissario tecnico spagnolo – se il club ha già avviato le trattative e sono in stato avanzato, è perché si tratta di un giocatore di gradimento del corpo tecnico e della direzione sportiva. Però domani abbiamo una finale e ciò che conta è chi abbiamo a disposizione adesso”.

TAG:
calciomercato Siviglia Suso

ultimo aggiornamento: 29-01-2020


Rodriguez-Napoli, trattativa saltata: si riapre la pista PSV

Milan, niente Florentino: il Benfica lo toglie dal mercato