Secondo quanto riferisce l’avvocato Mattia Grassani, l’ipotesi dei club militanti in Super League espulsi è da ritenersi fondata

Contattato dalla Gazzetta dello Sport, l’avvocato Mattia Grassani ha confermato l’analogia legale dell’ipotetica espulsione delle società dalle competizioni Fifa, Uefa e Figc: “La costituzione di una Superlega non è certo un reato, ma è vero che i club sono appartenenti ad associazioni di diritto privato e si sono impegnati a rispettarne le relative regole, sottoscrivendo atti di affiliazione e relativi regolamenti. L’ipotesi dell’esclusione dei club “scissionisti” dalle competizioni organizzate da Fifa, Uefa e Figc, così come dei calciatori dalle manifestazioni riservate alle rappresentative nazionali, mi sembra comprensibile e fondata”.

Pallone Serie A 2020 2021
Pallone Serie A 2020 2021
TAG:
rassegna stampa Super League

ultimo aggiornamento: 20-04-2021


Scamacca, la provocazione dell’a.d. Carnevali: “Più caro per i club di Superlega”

Rinnovo Ibrahimovic, tutto pianificato: firma oggi o dopo il Sassuolo