I dodici club fondatori della Super League potrebbero ritrovarsi costretti a dover rinegoziare i contratti dei loro giocatori

Come scrive Tuttosport, i dodici club fondatori della Super League potrebbero ritrovarsi costretti a rinegoziare i contratti dei giocatori. Lo ha spiegato Luca Tettamanti, avvocato di diritto sportivo: “I contratti attuali sono stati negoziati per le competizioni nazionali della Figc e internazionali di Uefa e Fifa. Qualora i club chiedessero ai dipendenti di giocare anche in una nuova Superlega, ritengo che ci sia un diritto dei calciatori alla stipula di un contratto di lavoro ad hoc che ricomprenda queste nuove attività”. Inoltre, Uefa, Federazioni e Leghe potrebbero mettersi d’accordo per dichiarare risolti i contratti dei calciatori delle 12 società davanti ai loro ordinamenti.

Pallone Serie A 2020 2021
Pallone Serie A 2020 2021

 

TAG:
rassegna stampa Super League

ultimo aggiornamento: 20-04-2021


Rinnovo Ibrahimovic, tutto pianificato: firma oggi o dopo il Sassuolo

Vice Ibrahimovic: Mandzukic supera Leao nelle gerarchie