Cosa cambia per il Milan e le altre italiane “ribelli” con la Super League? Ecco tutte le conseguenze per i club partecipanti

Questa mattina Tuttosport prova a interrogarsi su quale futuro attenda le tre italiane Milan, Inter e Juventus, dopo l’adesione al progetto Superlega. Anzitutto potrebbero non avere più la possibilità di partecipare alla Sere A così come Primavera e squadre giovanili. Ma la novità è che le entrate aumenterebbero, diventando più ricche con 350 milioni subito appena iscritte alle compagini. Il nuovo torneo potrebbe, inoltre, valere 6 miliardi.

Emerson de Souza Scamacca Tassotti Kristoffer Ajer Gazidis Jeremy Toljan Zaracho Baresi Kakà Alexis Saelemaekers florentino luis Brescia-Milan Borini Adnan Januzaj Andrea Conti Wesley Fofana Asmir Begovic Bentaleb Ibrahimovic Rebic Lobotka Ibrahimovic Jovic Bennacer Todibo Leonardo Mariano Diaz Caldara Rafael Leao Casa Milan Camavinga Caldara Dani Olmo

I calciatori potrebbero venire esclusi dalle gare di Mondiali ed Europei ma l’obiettivo della Super Lega non è assolutamente porsi come alternativa ai campionati nazionali, anzi, vorrebbe portare avanti le competizioni in parallelo. Le risorse economiche, tuttavia, scaverebbero un solco importante, quasi incolmabile. 

TAG:
Milan rassegna stampa Super Lega

ultimo aggiornamento: 19-04-2021


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Gran Premio, il Milan tiene la posizione: l’autostima resta intatta

Milan, accelerata Champions: rossoneri a +6 sul quinto posto