Luis Suarez, autore del gol su rigore in Milan-Atletico Madrid, ha rivelato un retroscena di quegli ultimi minuti della sfida di San Siro.

Durante un’intervista ai microfoni di TVE, l’attaccante dell’Atletico Madrid Luis Suarez ha parlato della sfida contro il Milan a San Siro. L’uruguaiano ha raccontato un retroscena degli ultimi minuti della partita. Ecco le sue dichiarazioni: “Mario Hermoso mi ha detto di stare attento perché i giocatori del Milan stavano calpestando il dischetto per guadagnare un po’ di vantaggio e io non me ne ero accorto. Hermoso era stato sostituito, ma i giocatori sono tutti coinvolti perché questa rosa è così. Sono dettagli che aiutano molto. Pressione? Si è abituati a vivere situazioni simili. Non avevo avuto un rigore così importante in Champions. Ma ehi, con la fiducia che hai nei tuoi compagni di squadra, nello staff tecnico, la fiducia che hai anche dopo tanti anni senza segnare in Champions, è qualcosa al di sopra di quello che sei come giocatore ed è bello vivere un momento così.”

calcio pallone
calcio pallone

“Io mi assumo la responsabilità che mi tocca, puoi avere una brutta o una bella giornata ma l’impegno che ho, l’ambizione non annoiarmi di vincere, di non annoiarmi di voler competere a qualsiasi età e a volte il fisico aiuta e altre no. Ma tu hai altre cose che hai sempre portato con te e questa è la convinzione di andare fino in fondo in tutto. Fin da piccolo sono stato così, nessuno mi ha mai regalato niente e fino ad oggi apprezzo questo, non abbassare le braccia è qualcosa che mi rappresenta e non voglio abbassarle”.

ultimo aggiornamento: 30-09-2021


Atalanta-Milan: i dati parlano dei precedenti di Di Bello con i rossoneri

Di Marzio: “Romagnoli? Credo che non sia mai decollata una trattativa per il rinnovo”