In seguito allo stop al Decreto Crescita il Milan rischia di perdere 7-8 milioni.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un documento attraverso il quale ha spiegato che la tassazione ridotta prevista dal Decreto Crescita del 2019 per gli sportivi non è applicabile in assenza di un Dpcm attuativo.

Casa Milan
Casa Milan

Proprio per questo motivo sono a rischio le agevolazioni per i calciatori arrivati negli ultimi due anni e che non avevano residenza fiscale in Italia. A tal proposito, in base a quanto riportato da il Corriere della Sera, il Milan potrebbe perdere per la stagione in corso circa 7-8 milioni di euro. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moratti: “Lotta scudetto? Per ora il Milan lo merita di più dell’Inter”

Milan, altra tegola: si ferma Saelemaekers