È trascorso un anno da quando Stefano Pioli è approdato sulla panchina rossonera. Ecco i numeri del Milan sotto la sua gestione.

Il 9 ottobre 2019 Stefano Pioli è diventato il nuovo allenatore del Milan, in sostituzione dell’esonerato Giampaolo. Una firma improvvisa, con l’esordio di Pioli sulla panchina rossonera giunta il 20 ottobre 2019, contro il Lecce, con la partita terminata con il risultato di 2-2.

Spalletti Stefano Pioli derby Milan Rangnick
Nella foto, il tecnico rossonero Stefano Pioli

Da allora è trascorso un anno, con Pioli che è riuscito a dare una marcia in più alla squadra. Sotto la sua guida il Milan ha disputato 41 partite, con 24 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte. Per quanto riguarda i gol, inoltre, il Milan ha segnato 88 gol e ne ha subiti solo 52, con una media di 2,02 punti a partita. Soffermandosi sul periodo post – lockdown, inoltre, ha ottenuto 19 risultati utili positivi, segnando 49 gol e subendone 16.

Il Milan è stato battuto solo due volte nell’anno solare e dopo un periodo in cui si pensava potesse essere sostituito da Ralf Rangnick è riuscito a prendere in mano la squadra. Come sottolineato dal giornalista Peppe Di Stefano ai microfoni di Sky Sport 24, infatti: “41 partite e 81 punti raccolti. Era partito un po’ in sordina e qualche brutta sconfitta come il 5-0 contro l’Atalanta, ma poi si è preso in mano il Milan e ha conquistato tutto l’ambiente e i tifosi, guadagnandosi anche il rinnovo di contratto. Dopo il lockdown il suo Milan è imbattuto ed è primo in classifica a punteggio pieno”. 

TAG:
Pioli

ultimo aggiornamento: 10-10-2020


Calciomercato Milan, i rinnovi difficili rappresentano un problema in più

Milanello: si rivede Ibrahimovic dopo la quarantena