Sileri: "Non può esserci Fase 2 senza largo utilizzo di tamponi"

Sileri (viceministro Salute): “Non può esserci Fase 2 senza largo utilizzo di tamponi”

Le parole di Pierpaolo Sileri ai microfoni di Sky: “Ci stiamo organizzando per avere cinque milioni di tamponi in più nei prossimi mesi”.

Intervistato da Sky Tg24, Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, ha parlato della cosiddetta Fase 2 dell’emergenza Coronavirus in Italia. Ecco le sue dichiarazioni: “Non può esserci una Fase 2 completa senza un largo utilizzo di tamponi, aggiungerei anche di test sierologici, dato che le due cose devono andare insieme, secondo me. Ci stiamo organizzando per avere cinque milioni di tamponi in più nei prossimi mesi”.

mascherina coronavirus

Queste, invece, il pensiero di Massimo Galli, primario di Malattie infettive dell’ospedale “Sacco” di Milano, in merito agli assembramenti che si sono creati lungo i Navigli: “È un dato di fatto – ha affermato – con la riapertura possono presentarsi problemi e c’è il rischio di richiudere. Milano è una bomba, ci sono troppi contagiati in giro”. Parole che arrivano dopo l’ultimatum dato dal sindaco Beppe Sala alla città: “O le cose cambiano – ha dichiarato il primo cittadino di Milano – oppure prenderò dei provvedimenti. Chiudo i Navigli e l’asporto, poi lo spiegate voi ai baristi perché il sindaco non gli permette di vendere. Usiamo la testa, non permetterò all’1% di gente senza testa metta in difficoltà il restante 99%”.

Aggiornato il: 09-05-2020