Intervista allo spagnolo Samu Castillejo: “Con Ibrahimovic non puoi permetterti di sbagliare, vuole vincere anche in allenamento”.

In vista del preliminare di Europa League contro lo Shamrock Roversi, DAZN – che trasmetterà in esclusiva la partita di Dublino – ha intervistato Samu Castillejo. “Il mister, quando abbiamo saputo il nome della nostra rivale, ci ha subito detto che lo Shamrock è una squadra tosta, la più forte d’Irlanda, e che giocano un calcio bello da vedere. Sarà molto difficile”.

Da quando è cominciato il nuovo anno – ha aggiunto lo spagnolo – ho avuto l’opportunità di giocare, sin dalla partita con il Cagliari. Da lì sono cambiato molto così come la squadra: sono partiti tanti giocatori e ne sono arrivati di nuovi. Chi mi conosce sa che non andrò mai via da una squadra senza lasciare un buon ricordo. Ho lavorato in silenzio, sono stato corretto e ho aspettato la mia opportunità. Ricordo che dopo la partita di Cagliari Pioli mi ha detto delle bellissime parole. È un mister che parla tantissimo, è molto vicino alla squadra, persino in vacanza si fa sentire con messaggi o telefonate. Questo fa molto bene ai giocatori perché sanno che l’allenatore ha grande considerazione di loro e non vedono l’ora di dare di più. Pioli è anche una bellissima persona”.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Una considerazione anche su Ibrahimovic: “Parla tantissimo in allenamento e nelle partite. È un giocatore che dà tantissimo a questo club e sono sicuro che in questa stagione ci darà tanto perché è un campione e non vuole vincere anche in allenamento. Questo ti fa tirare fuori la grinta. Con lui non si può sbagliare: se sbagli un passaggio, un dribbling o un cross ti ritrovi dietro Ibrahimovic. Arriva sia il rimprovero del mister che quello di Ibra. Si gioca quindi con quella pressione che è tipica di quando si ha fianco un campione che ti spinge a tirare fuori il meglio di te. Eravamo sicuri che avrebbe continuato un altro anno con noi, sopratutto per quello che abbiamo vissuto insieme nella scorsa stagione. È stato circondato da ragazzi umili che volevano lavorare e l’abbiamo accolto come in famiglia. Non avevamo dubbi, non è mai uscito dalla chat di Whatsapp”.

Nel corso dell’intervista, Castillejo ha parlato anche dei nuovi arrivi, Tonali e Brahim Diaz: “Sandro è un bravo ragazzo, è forte e lo sapevamo tutti. Lo abbiamo visto giocare con il Brescia l’anno scorso. Si vede che in allenamento ha tanta voglia di dimostrare e che ha grande umiltà. Brahim è un ottimo ragazzo, lo conosco da quando ha dieci anni. Viene da una famiglia umile e siamo cresciuti praticamente nello stesso quartiere. Per Malaga e per noi penso che sia un orgoglio vedere due giocatori nel Milan. Cercherò di aiutarlo, anche con la lingua”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 16-09-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Milan-Fiorentina, trattativa aperta per Milenkovic

Tatarusanu: “Orgoglioso di essere al Milan. Ibra ci dà tanto”