Il portale Transfermarkt ha riportato la classifica delle squadre di Serie A che hanno speso di più in questa sessione di mercato. Ecco quali sono i club che hanno speso di più, volgendo uno sguardo anche al mercato europeo.

La sessione di calciomercato si è conclusa da poco e la squadra che ha speso più di tutti è la Juventus, con una spesa pari a 110 milioni di euro. A seguire il Napoli per un totale di 73.5 milioni di euro. Al terzo posto l’Inter con un esborso pari a 52 milioni di euro.

Casa Milan
Casa Milan

Fuori dal podio l’Atalanta, che ha sborsato 34,1 milioni di euro, mentre al quinto posto la Lazio che ha speso 29,5 milioni di euro. Al sesto posto la Parma con 28,5 milioni, al settimo la Roma con 20 milioni e all’ottavo il Torino con 18,5 milioni. Il Milan si è piazzato al nono posto, spendendo 15.9 milioni di euro. A chiudere la top ten il Verona con 13,7 milioni.

Volgendo uno sguardo al mercato europeo, sono due le squadre italiane nella top dieci dei club che hanno speso di più nella sessione estiva. In particolare la Juventus si colloca al quarto posto, dopo Chelsea, Manchester City e Barcellona. Mentre l’Inter si colloca all’ottavo posto.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calciomercato

ultimo aggiornamento: 09-10-2020


Gravina: “La riapertura degli stadi deve essere messa in secondo piano”

Saelemaekers: “Felice di rappresentare il mio paese”