Lo svedese va a segno in campionato da sei partite consecutive, come Shevchenko nel 2001 e lui stesso nel 2012. Un Ibrahimovic incredibile.

“L’età è solo un numero”, ha più volte ribadito Ibrahimovic. Ma i numeri sono importanti, soprattutto nel calcio, perché aiutano a capire l’importanza (o meno) di un giocatore. Zlatan, ad esempio, va oltre le statistiche: è un fattore sempre e comunque. Contro l’Udinese, ad esempio, ha messo a referto il settimo gol in Serie A. Una rete da tre punti, l’ennesima di questa sua seconda esperienza in rossonero

Zlatan Ibrahimovic
Nella foto: Zlatan Ibrahimovic

Ibrahimovic è andato a segno per la sesta gara consecutiva in campionato, eguagliando il record di Shevchenko del 2001 e il suo del 2012. Insomma, lo svedese sta riuscendo a fare meglio di se stesso (da giovane). Da quando è tornato al Milan ha preso parte a 23 gol in 22 partite, segnando 17 reti in A e fornendo 6 assist. Ma non era bollito?

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 02-11-2020


Kessié, un’altra prestazione “presidenziale”

“Non ci si vede da tempo”. Ibra torna in Nazionale?