Via libera agli allenamenti di squadra. Spadafora: “Anche il calcio deve riprendere in sicurezza. Entro il 28 maggio decideremo la data di ripartenza del campionato”.

Il Comitato Tecnico Scientifico ha approvato il nuovo protocollo – realizzato da Lega Serie A e Federcalcio – per la ripresa degli allenamenti di squadra per le venti società di Serie A. La conferma è arrivata dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, il quale ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai 2: “Mi sembra un’ottima notizia, finalmente gli allenamenti potranno riprendere. Sono state fatte valutazioni attente, la FIGC ha rivisto la prima proposta e questo ha aiutato. Ci sono chiarimenti su tempi di quarantena e isolamento, si raccomanda il fatto che la necessità di tamponi non vada ad incidere sui cittadini e l’autoisolamento iniziale in modo di consentire alle squadre di avviare gli allenamenti”. 

Vincenzo Spadafora
Nella foto: il ministro Vincenzo Spadafora

“Niente quarantena di squadra? È così – ha confermato il ministro Spadafora – ci siamo potuti arrivare perché la situazione oggi ha consentito di rivedere le regole in modo migliorativo. È stato fatto per il Paese, è giusto che anche il calcio possa riprendere in sicurezza. Entro il 28 maggio decideremo la data di ripartenza del campionato“. Una buona notizia, dunque, per il mondo del calcio.

TAG:
Serie A Vincenzo Spadafora

ultimo aggiornamento: 19-05-2020


Bollettino Coronavirus: 226.699 casi totali, 32.169 morti, 129.401 guariti

Tra prestiti e scadenze, 13 giocatori in bilico da qui al 2021