Pioli: "Ibra determinante, si trova bene ed è contento"

Pioli: “Ibra determinante, si trova bene ed è contento”

Al termine del match contro la Samp, il tecnico rossonero, Stefano Pioli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky.

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Stefano Pioli a Sky Sport dopo il 4-1 con la Sampdoria: “La cosa importante era giocare bene e vincere. Noi potevamo pensare solo a noi, il risultato di chi ci sta davanti è determinante. Abbiamo vinto una partita che potevamo chiudere anche prima, ma abbiamo fatto bene”.

“Siamo squadra – ha aggiunto il mister – abbiamo la fiducia dei risultati, anche con squadre forti, che ci hanno aiutati. Ibrahimovic è stato determinante per la nostra crescita e la sua condizione sta migliorando. Ci sono le condizioni per andare avanti a livello tecnico. Sul lato economico, io posso fare poco. Lui mi dice che si trova bene, che è contento e lo dimostra col lavoro che fa tutti i giorni”.

Una considerazione anche su Ante Rebic: “L’ho tolto sia per le scintille con Ramirez sia perché salterà il Cagliari. Ho voluto dare minuti a Leao, che non ne ha avuto molti. Non era il caso di mettere in rischio la gara con un’eventuale seconda ammonizione”.

IM_Stefano_Pioli

“Se non dovessimo fare i preliminari sarà un vantaggio – ha affermato Pioli – da domenica i ragazzi avranno tre settimane di riposo. Non fare i preliminari ci potrebbe permettere di riprendere bene. Se li dovremo fare, giocheremo subito nei primi 20-25 giorni ben sei partite. Sarebbe un inizio faticoso, ma ho ragazzi giovani e di giusta mentalità. Non sono preoccupato se dovessero esserci più impegni. La società sta puntando sulla continuità e credo che qualche miglioria si possa avere. Ma penso che non abbiamo bisogno di tanti interventi, ma ci sono situazioni che vanno affrontate”.

Aggiornato il: 29-07-2020