Certi i quattro di difesa, così come la coppia in mediana. Per il resto, tanti dubbi. A cominciare dalla punta che guiderà l’attacco del Milan.

Stefano Pioli non ha ancora sciolto gli ultimi dubbi sulla formazione del Milan scenderà in campo all’Olimpico nel big match contro la Lazio. Le uniche certezze sono in difesa e in mezzo al campo. Il quartetto arretrato sarà composto da Andrea Conti (sul binario di destra), Simon Kjaer, il capitano Alessio Romagnoli e Theo Hernandez (in porta, ovviamente, spazio a Gigio Donnarumma). In mediana, invece, giocheranno Franck Kessié e Ismael Bennacer.

Jovic Ante Rebic Juventus-Milan
Nella foto: Ante Rebic

Sulla trequarti e in attacco, invece, sono ancora tanti i nodi da sciogliere. L’unico ad essere certo di una maglia da titolare è Hakan Calhanoglu, uno dei pilastri del Milan di Pioli. Il tecnico milanista potrebbe confermare Lucas Paquetà, tra i migliori contro la SPAL, e ridare spazio a Giacomo Bonaventura. Ma occhio anche ad Alexis Saelemaekers, che tanto bene ha fatto nella gara di Ferrara e in quella precedente contro la Roma. Se Pioli dovesse dare spazio al giovane belga (che ovviamente agirebbe sulla corsia destra), Paquetà e Jack si giocheranno un posto alle spalle dell’unica punta, che potrebbe essere Ante Rebic. Ma la tentazione Ibrahimovic è forta.

TAG:
Lazio-Milan Serie A Stefano Pioli

ultimo aggiornamento: 04-07-2020


Lazio-Milan, i convocati di Pioli

Bollettino Coronavirus: 241.419 casi totali, 34.854 morti, 191.944 guariti