Il giornalista ritiene soddisfacente l’operato del Milan fino a questo momento.

Così si è espresso Mario Sconcerti sul Corriere della Sera riguardo il lavoro svolto finora da Maldini e Massara ad una settimana dall’inizio del campionato: “Il mio voto è 8: è stata la prima squadra a non far gestire ai giocatori chiusure di contratti importanti. Non ha perso Donnarumma, lo ha difeso fino a un confine, poi si è alzato dal tavolo e ha comprato al volo il sostituto. Mai far diventare un sentimento un giocatore, chiunque sia. L’amore è per la bandiera, non per chi la sventola. Il Milan è sulla stessa linea di Juve e Inter, ma deve andargli tutto bene. Non ha riserve per Kessiè e Bennacer, ha due centravanti importanti e macchinosi, può dipendere troppo da Diaz, avrebbe bisogno di 12 gol di Leao, gli mancano i gol imprevisti. Ma ha un gioco compiuto, è stata costruita una squadra”.

gol Zlatan Ibrahimovic Inter Milan
esultanza Milan
TAG:
Milanello

ultimo aggiornamento: 15-08-2021


Giroud: “Spero di segnare in Serie A, magari già dalla prossima partita!”

Conti in uscita, non mancano le pretendenti