Le parole del presidente rossonero, Paolo Scaroni, a margine dell’assemblea degli azionisti svolta stamane a Casa Milan.

Nel corso dell’assemblea degli azionisti del Milan ha parlato il presidente Paolo Scaroni. Ecco le sue dichiarazioni riportate da MilanNews.it: “Tutte le delibere sono passare all’unanimità. È stata approvata la perdita dell’esercizio chiusa a 98 milioni per il bilancio d’esercizio, mentre il consolidato è di 96,4. Gordon Singer è entrato a far parte del Cda al posto di Gianluca D’Avanzo”.

Scaroni ha parlato anche della questione stadio: “Sono convinto che non potremo tornare protagonisti se non avremo stadi moderni, comparabili a quelli delle squadre con cui giochiamo in Champions League. Sono quasi due anni che ne parliamo, lunedì abbiamo avuto un incontro con Sala e ne sono uscito confortato. Il sindaco concorda sul fatto che serva un impianto di livello per far sì che le due squadre milanesi smettano di vendere i loro gioielli. Serve uno stadio che aumenti le nostre entrate e che la partita diventi un evento. Ho avuto parole di rassicurazione da parte del sindaco. Siamo ottimisti e fiduciosi, ci stiamo muovendo con rapidità per iniziare quanto prima”.

Icardi Spalletti Teun Koopmeiners Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

Una considerazione anche sulla perdita di 98 milioni: “Non sono contento, perché sono comunque una valanga di soldi. Il nostro azionista continua a intervenire secondo le nostre necessità, convinto del nostro percorso. Il denaro che iniettano è un investimento. Ho molto rispetto per i soldi degli altri, specie delle società dove sono presidente. Viviamo in un mondo dove il conto economico e i risultati sportivi sono direttamente collegati. Al Milan, quello che piace e che tende, è quello di essere sempre in Champions League. Se riusciamo a ottenere questo risultato sportivo, non è illusorio pensare a un azzeramento delle perdite nei prossimi tre anni”.

Questo, infine, il pensiero del numero uno di via Aldo Rossi sui rinnovi di contratto: “Le decisioni non sono mai facili. Tutti i club negoziano con gli agenti ed è tutto molto sofisticato. Nel passato i giocatori non spingevano per andare via a parametro zero. Oggi, invece, i club operano in maniera responsabile dal punto di vista finanziario. Ma i giocatori e gli agenti pensano come se il Covid non ci fosse mai stato. Per arrivare alle cifre che vogliono, devono andare a parametro zero. Noi continueremo a prendere decisioni nell’interesse del club, rimanendo competitivi al top in Serie A e in Europa. Ma non possiamo trascendere dalla sostenibilità economica. Penso che possiamo aver fatto degli errori, ma ogni decisione è stata presa per il bene del club”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-10-2021


Fiorentina: Nico Gonzalez positivo al Covid

Gazidis: “Rinnovi? In passato i giocatori non spingevano per andar via a zero”