Il Sassuolo non sembra intenzionato a cedere Scamacca. E il Milan non vuole spendere troppi soldi a gennaio per una punta di riserva.

Scamacca al Milan, un matrimonio che non s’ha da fare. Almeno non a gennaio. L’attaccante piace molto agli uomini di mercato di via Aldo Rossi, ma il Sassuolo, club proprietario del cartellino, non sembra intenzionato a cederlo.

“Scamacca è un giocatore di nostra proprietà, siamo noi a prendere decisioni per quanto riguarda il suo futuro”, ha dichiarato l’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ai microfoni di Sky Sport. “Abbiamo deciso di mandarlo in prestito – ha aggiunto il dirigente neroverde – perché l’anno prossimo può essere un nostro protagonista qui al Sassuolo, la scelta è stata fatta in quest’ottica”.

Paolo Maldini
Nella foto: il d.t. rossonero Paolo Maldini

Sarà difficile, dunque, strappare il ragazzo al Sassuolo. Anche perché la valutazione è piuttosto alta e supera abbondantemente i 20 milioni di euro. Cifra che il Milan non intende spendere a gennaio per un calciatore sì di talento ma che non sarebbe un titolare.

TAG:
calciomercato

ultimo aggiornamento: 27-12-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Maldini: “Pioli grande allenatore. Mercato? Sarà creativo”

Inzaghi: “I tifosi del Milan sono sempre nel mio cuore”