Il giovane centrocampista rifila una frecciata alla sua ex squadra: “Adesso tutto è cambiato e i miglioramenti si sono visti”.

L’ex centrocampista del Milan, Manuel Locatelli, oggi in forza al Sassuolo, ha rilasciato un’intervista a Cronache di Spogliatoio, nel corso della quale ha parlato del suo passato e dei propositi per il futuro. Ecco le sue dichiarazioni: “Ho ricevuto tutto subito e troppo velocemente, senza il tempo di godermelo. Ora sono in una realtà che mi fa star tranquillo e ne sono felice. E l’ambiente che c’è a Sassuolo mi ha portato a essere la persona e il calciatore che sono adesso. Avevo bisogno di tempo e non mi è stato concesso (chiaro il riferimento al Milan). Adesso invece tutto è cambiato e i miglioramenti si sono visti”.

Nicchi Conte Albertini Infantino Coronavirus Serie A coronavirus Milan-Genoa Pradè Calhanoglu Commisso Lega Serie A Ante Rebic diego laxalt Rebic Paquetà ricardo rodriguez Rebic Stefano Pioli Kessié nuovo San Siro Milan-Sassuolo

Locatelli guarda avanti: “Sogno di tornare in una grande squadra perché ho ambizioni e mi piacerebbe giocare la Champions League. So che tutto passa da quest’annata con il Sassuolo. Mi piacerebbe tornare in una big, sentire la musichetta della Champions e magari tornare a giocare con i tifosi allo stadio. Sarebbe un grande sogno, ma il presente è la cosa più importante”.

TAG:
manuel locatelli

ultimo aggiornamento: 30-10-2020


Milan-Sparta, altro successo rossonero: le reazioni “social”

Milan, Rebic si è allenato in gruppo e verrà convocato