Castillejo: "Voglio restare al Milan per molto tempo"

Castillejo: “Voglio restare al Milan per molto tempo”

Le dichiarazioni rilasciate da Samu Castillejo al quotidiano AS: “Ibrahimovic è umile, Theo Hernandez ha grande talento, Reina come un fratello”.

Lunga intervista dell’esterno rossonero, Samu Castillejo, al quotidiano spagnolo AS. Ecco le sue dichiarazioni: “Sto bene, faccio quello che si può a casa. Alterniamo un giorno di allenamento in video a un altro con il lavoro aerobico che ci inviano. Fisicamente sono molto stanco quando faccio aerobica o lavoro di forza. Questo perché non vediamo il campo da molti giorni. Se il campionato riprenderà, avremo bisogno di un po’ di tempo per prepararci. Il calcio è la mia passione, è quello che mi piace fare: mi manca e voglio iniziare. Spero che la situazione migliori, che è la cosa più importante in questo momento, e che ci siano condizioni per giocare di nuovo”.

Castillejo ha parlato anche della sua avventura al Milan, dei tanti mesi trascorsi in panchina e dell’esplosione nel 2020: “Chi mi conosce sa quanto sono duro, ma sono anche un ragazzo molto umile. Il primo anno è stato di adattamento, è difficile mostrare il proprio valore giocando 15 minuti e una partita da titolare ogni due o tre settimane. Il cambiamento nasce sempre quando ti mettono alla prova, al di là dei sistemi. Se c’è fiducia e ti fanno sentire importante, entri in un buon clima con te stesso. Voci di mercato? Ho sempre voluto avere successo qui e voglio rimanere in questo club per molto tempo. La verità è che il 2020 è iniziato bene: ho giocato ad ogni partita e ad un buon livello. Spero che continui così”.

Ibrahimovic Inzaghi
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Una considerazione anche su alcuni compagni di squadra, a cominciare da Ibrahimovic: “È stato grandioso. È un ragazzo molto umile. Va d’accordo con tutti i suoi compagni di squadra, fuori dal campo è molto simpatico. Durante gli allenamenti sa dare consigli, è venuto per aiutarci: condividere lo spogliatoio e il campo con lui ti insegna molto. Theo Hernandez aveva mostrato il suo potenziale in Spagna, con l’Alaves, ma vista la sua età non era facile trovare spazio a Madrid. Ogni giocatore ha bisogno di sicurezza e spazio. Ora sta mostrando tutto il suo talento, che è molto. Reina? Con me si è sempre comportato come un fratello maggiore. È un ragazzo con cui ridi 24 ore, tutto ciò che può dire è poco per la persona che è. Qualsiasi squadra in questo mondo ha bisogno di uno simile. È un portiere eccezionale: l’ho visto lavorare a fianco di un altro grande portiere come Donnarumma, e nel suo ruolo è senza dubbio uno dei migliori al mondo. Interpreta il gioco come nessun altro”.

Aggiornato il: 02-05-2020