Le parole del capitano Alessio Romagnoli a Milan TV: “Gli ultimi rigori sono stati generosi, ma non bisogna dare modo agli arbitri di fischiarli”.

Il capitano rossonero, Alessio Romagnoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Milan TV dopo la brutta sconfitta rimediata in Europa League con il Lille. “Si sapeva che sarebbe stata una partita molto difficile, loro sono stati più bravi di noi. Tutto qua, non c’è nessuna striscia positiva o nessun altro motivo. Loro, come il Verona, hanno un buon ritmo, giocano molto aggressivi e veloci. Sicuramente sarà utile”.

Nel corso dell’intervista, il capitano milanista ha parlato anche del suo ultimo infortunio: “È stato abbastanza serio, pensavo di poter rientrare prima ma i tempi poi si sono allungati. L’importante è che sia tutto passato. Sinceramente voglio giocare tutte le partite, poi sta al Mister decidere. Mi sento pronto e mi sento bene, sta a me dimostrarlo sul campo”.

Alessio Romagnoli
Nella foto: Alessio Romagnoli

Una considerazioni sui due rigori causati proprio da Romagnoli nelle ultime gare contro Udinese e Lille: “Sono stati molto generosi, però ormai è capitato e non si possono cambiare le cose. Magari uno non deve dare modo agli arbitri di fischiarli. C’è uno spirito coraggioso e determinato – ha affermato in merito alla squadra – bisogna ritrovare quello che ieri ci è un po’ mancato. Noi siamo sempre pronti e lavoriamo per farci trovare pronti in ogni partita. Sappiamo che il Verona è una squadra molto ostica, però sta a noi dimostrare il nostro valore e vincere la partita”.

TAG:
Alessio Romagnoli Milanello slider

ultimo aggiornamento: 06-11-2020


Milan-Lille, le reazioni “social” dei rossoneri dopo il k.o

Verso Milan-Verona, Juric: “Il Milan ha un grande gioco”