Rebic-Milan, ottimismo sul riscatto: primi contatti con l'agente

Riscatto Rebic, il Milan anticipa i tempi: primi contatti con l’agente

I rossoneri avrebbero già contattato Ramadani per fare il punto della situazione. Per Rebic l’offerta potrebbe essere di 25-30 milioni di euro.

Ante Rebic è diventato un punto fermo (e di forza!) della squadra di Stefano Pioli. E il Milan, ovviamente, vuole tenerselo stretto. Come riporta l’edizione odierna del Corriere della Sera, il giocatore croato è in prestito fino al giugno 2021, ma l’amministratore delegato rossonero, Ivan Gazidis, vuole riscattarlo dall’Eintracht Francoforte con un anno di anticipo rispetto alla scadenza.

Jovic Ante Rebic Juventus-Milan

Nel 2020, tra campionato e Coppa Italia, Rebic ha messo a segno nove gol (a Milanello si augurano che possa ripetersi anche contro la Spal), diventando il bomber della squadra. Anche Ralf Rangnick, l’uomo scelto da Elliott per guidare il Milan a partire dalla prossima stagione, avrebbe dato l’ok alla permanenza dell’attaccante classe ’93. Stando all’indiscrezione riferita dal noto quotidiano, negli ultimi giorni ci sarebbero stati dei contatti con il manager del giocatore, Ramadani, e filtrerebbe un certo ottimismo.

Nelle prossime settimane Gazidis potrebbe formulare la prima offerta ai tedeschi: la cifra dovrebbe aggirarsi intorno ai 25-30 milioni di euro. Per quanto riguarda lo stipendio, Rebic guadagna attualmente 3 milioni netti all’anno, mentre il nuovo “tetto” imposto da Elliott è di 2.5 milioni. Anche in questo caso, però, come per Gigio Donnarumma, la proprietà rossonera potrebbe fare un’eccezione.

Aggiornato il: 01-07-2020