Notizia certa dalla Germania: Ralf Rangnick non approderà in rossonero. Il Milan conferma Stefano Pioli e gli rinnova il contratto per due anni.

Clamoroso: è saltata all’improvviso la trattativa con Ralf Rangnick. Il manager tedesco, dunque, non approderà al Milan. Pare che i rossoneri, alla luce degli ottimi risultati ottenuti da Pioli, abbiano riformulato la proposta al professore, offrendogli soltanto il ruolo di direttore tecnico.

“Il Milan e Ralf Rangnick hanno concordato che non è il momento giusto per lavorare insieme”, ha dichiarato Marc Kosicke, agente del tedesco. “Per questo motivo – ha aggiunto ai microfoni della BILD – tenendo conto dei buoni risultati con Pioli, è stato deciso che Rangnick non assumerà un ruolo nel Milan”.

Rangnick
Nella foto: Ralf Rangnick

Ecco il comunicato ufficiale del club rossonero: “AC Milan annuncia di aver raggiunto un accordo con Stefano Pioli per l’estensione di due anni del suo contratto come allenatore della prima squadra maschile, che pertanto scadrà a fine giugno 2022. Stefano è approdato alla guida tecnica del Milan nell’ottobre 2019 con un accordo fino al termine della stagione. Ha saputo gestire brillantemente sia il blocco dovuto alla pandemia da Covid-19 che il riavvio della stagione in corso, con un approccio concreto e positivo, facendo crescere tutta la squadra”.

TAG:
calciomercato Rangnick slider Stefano Pioli

ultimo aggiornamento: 21-07-2020


Sassuolo-Milan, le formazioni ufficiali

Pioli rinnova, le parole di Gazidis e Maldini