Il manager di Calhanoglu chiede ben 7 milioni di euro all’anno: il Milan ne offre la metà. Le parti sono ancora lontanissime.

Il quotidiano Tuttosport torna a occuparsi della trattativa per il rinnovo di Hakan Calhanoglu. Stando a quanto riferito dal noto giornale sportivo, il Milan propone al giocatore un ingaggio da 3.5 milioni di euro più bonus a stagione, mentre il procuratore del turco continua a chiedere 7 milioni netti all’anno. 

Hakan Calhanoglu
Nella foto: Hakan Calhanoglu

I discorsi, dunque, vanno avanti a rilento in quanto la “forbice” è ancora troppo ampia. La richiesta di Gordon Stipic, manager di Calhanoglu, è davvero monstre e il Milan non intende assolutamente accontentarlo, anche perché si tratta di una cifra che i vertici di via Aldo Rossi possono assicurare solo a Ibrahimovic e, con ogni probabilità, a Gigio Donnarumma. L’agente del trequartista rossonero non ha ancora fatto passi indietro: a queste condizioni, ovviamente, l’accordo è praticamente impossibile. Per smuovere le cose servirebbe un segnale da parte dello stesso Calhanoglu, per capire quali sono le sue reali intenzioni.

TAG:
calciomercato Calhanoglu Milanello

ultimo aggiornamento: 13-11-2020


Milan, la rassegna stampa: Calhanoglu, rinnovo difficile

Milan, due soluzioni per sostituire Calhanoglu