C’è ancora distanza tra le parti, nonostante Calhanoglu sia disposto ad abbassare l’iniziale richiesta. Prima di Natale il summit risolutivo.

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport sui sofferma sul futuro di Hakan Calhanoglu, il cui contratto con il Milan scadrà il prossimo 30 giugno. “C’è un pericoloso silenzio” sul giocatore turco, sottolinea il noto quotidiano sportivo.

Si parla di metà dicembre – riferisce la rosea – come possibile data di un appuntamento con Maldini e Massara. Il numero dieci rossonero intende dare la priorità al Milan, ma le distanze al momento appaiono eccessive. I vertici di via Aldo Rossi hanno già presentato al procuratore del ragazzo una proposta di rinnovo: 3.5 massimo 4 milioni di euro netti a stagione, la società milanista non si spingerà oltre.

Hakan Calhanoglu
Nella foto: il trequartista Hakan Calhanoglu

Dall’altra parte, Calhanoglu, attraverso il suo manager, ha chiesto ben 7 milioni all’anno per rinnovare, ma pare che sia disposto a scendere. La “forbice”, comunque, è ancora ampia. Le parti dovranno venirsi incontro e fare uno sforzo reciproco: in tal senso, il summit in programma nelle prossime settimane potrebbe/dovrebbe essere decisivo.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 01-12-2020


Capello: “Il Milan deve pensare in grande: è da Scudetto”

Calciomercato Milan, niente vice Ibra a gennaio