Le parole del c.t. dell’Albania Edy Reja sui rossoneri di Pioli e sul fuoriclasse svedese, di nuovo decisivo stavolta contro il Napoli.

L’attuale commissario tecnico dell’Albania, Edoardo Reja, ha parlato del Milan ai microfoni di Radio Rai, nel corso della trasmissione Radio Anch’io Sport. “Quello che sta facendo da quanto sono arrivati Pioli e Ibra – ha dichiarato – è molto importante. L’allenatore ha creato una squadra forte, Rebic, Calhanoglu, Castillejo, Kessie e Bennacer sono cresciuti tanto. I rossoneri stanno facendo vedere un grande calcio, hanno rabbia e credo che la rosa sia all’altezza e adeguata per arrivare fino in fondo alla stagione. Poi è chiaro, se a gennaio ci saranno occasioni il Milan non si tirerà indietro, ma penso che sia già competitiva per lottare per la Champions”.

Ibrahimovic
Nella foto: Zlatan Ibrahimovic

Queste, invece, le parole di Reja su Ibrahimovic: “A chi si può paragonare? A nessuno, è straordinario e ha tutte le caratteristiche, sia fisiche che tecniche. Adesso è anche uomo squadra, l’esperienza lo ha fatto diventare uno che aiuta i compagni. Ronaldo per esempio è un giocatore più individuale, Ibra è veramente completo. Credo che sia difficile che possa diventare allenatore perché non ha molto pazienza. Non ce lo vedo ma nella vita non si sa mai”.

TAG:
Edoardo Reja Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 23-11-2020


Galliani: “Con quel gol di Muntari ci saremmo tenuti il Milan”

Ibrahimovic, lesione al bicipite femorale