Calvarese decide decide Fiorentina-Milan: finisce 1-1

Rebic segna, Calvarese pareggia: Fiorentina-Milan finisce 1-1

L’arbitro Calvarese regala il pareggio ai padroni di casa. Il Milan esce dal Franchi derubato: ora i dirigenti devono farsi sentire.

Premessa: il Milan deve recitare il mea culpa per aver smesso di giocare dopo il vantaggio e l’espulsione di Dalbert, regalando possesso e campo alla Fiorentina. Ma il pareggio odierno è tutto di Calvarese, o meglio, della sua vergognosa direzione di gara. Uno scandalo! Il fischietto di serata prima annulla un gol di Ibrahimovic per un tocco di braccio molto discutibile, poi, dopo l’1-1 di Rebic e l’espulsione di Dalbert, completa l’opera regalando un inesistente calcio di rigore ai padroni di casa: l’intervento di Romagnoli è solo sul pallone, ma Calvarese si inventa un fallo su Cutrone (che esulta come un forsennato, alla faccia della sua “fede” rossonera!).

Fiorentina-Milan Raiola champions Ibrahimovic Milan-Sampdoria
Fonte foto: acmilan.com

Insomma, un furto, inutile girarci intorno. Ora il Milan deve farsi sentire, perché gli episodi – diciamo così – sfavorevoli in questa stagione cominciano a essere troppi. Un arbitraggio a dir poco scandaloso, quello del “Franchi”, che non può essere tollerato. Perché va bene il “fallo di mano” di Ibra, ma il rigore concesso alla Fiorentina no! Calvarese non va neanche a rivedere al VAR, mentre non esita a rivolgersi alla tecnologia sull’episodio di Zlatan. Oggi il Milan è stato derubato.

Aggiornato il: 22-02-2020