Il croato Rebic è arrivato in rossonero nell’ambito di uno scambio di prestiti con André Silva, ma le due operazioni sono slegate.

Ante Rebic potrebbe lasciare il Milan già a gennaio. Fin qui, l’esperienza in rossonero del giocatore croato è stata a dir poco deludente: 177 minuti complessivi spalmati in sette presenze, di cui solo una da titolare. Sia Marco Giampaolo che Stefano Pioli gli hanno concesso pochissimo spazio (non è certo un caso). E in quelle rare volte in cui è stato gettato nella mischia ha mostrato davvero poco. Insomma, la sua terza avventura in Italia sembra già essere giunta al capolinea.

Ibrahimovic Berlusconi

Rebic è stato prelevato dall’Eintracht Francoforte in prestito biennale con diritto di riscatto fissato a 25 milioni di euro. Con la stessa formula André Silva è passato alla società tedesca, ma le due operazioni sono slegate. Ecco perché – come sottolinea La Gazzetta dello Sport – Rebic potrebbe tornare in Bundesliga già a gennaio, senza che il portoghese faccia il percorso inverso. Con il suo addio, il Milan risparmierebbe i sei mesi di ingaggio che restano da pagare da gennaio a giugno. Si parla di quasi 3 milioni di euro lordi, soldi che i vertici di via Aldo Rossi potrebbero reinvestire nello stipendio di Ibrahimovic nello stesso semestre.

Ecco un video con alcune giocate di Ante Rebic:

TAG:
André Silva Ante Rebic calciomercato

ultimo aggiornamento: 19-12-2019


Milan, maxi offerta per il talento Haaland: ingaggio da 5.5 milioni

Dall’Eintracht confermano: “Rebic tornerà”